La pasta risottata. Poco olio, tanto gusto! 7 Agosto 2015 – Posted in: Dieta, il Blog, Ricette – Tags: , , , ,

L’argomento di oggi è LA PASTA.
Tanto temuta da chi è a dieta,incolpata ingiustamente di avere troppe calorie, di essere troppo grassa e di essere l’unica colpevole della circonferenza vita aumentata…
Quella di seguito è un’ottima ragione per non eliminarla dalle vostre tavole!

Tenete a mente il procedimento classico per prepararla:
Come ve la racconterebbe James Joyce: Pentola acqua che bolle sale e pasta per il tempo di cottura . Scola sugo.Gnam!

Io oggi ve la racconto così…

LA PASTA RISOTTATA.

Il procedimento è semplicissimo:00
nella solita pentola dell’acqua dovrete “scottare” la pasta per qualche minuto (2-3 al massimo) e continuare la cottura in padella come fosse un risotto; aggiungerete mano mano l’acqua a mestoli, attendendo che si cuocia.

Così facendo accadranno delle meraviglie gastronomiche e salutari,   in pochi minuti in più della cottura convenzionale.

Meraviglia #1:
 Il condimento della vostra pasta sarà morbido e viscoso, non asciutto, non fritto, non acquoso.
Col sugo giusto (più in basso un esempio*), sfiorerete MasterChef.

Meraviglia #2, la spiegazione della meraviglia #1:
La pasta sarà più viscosa grazie al rilascio di amido nel condimento.
Nella cottura tradizionale, l’amido si disperde nell’acqua e viene, per la maggior parte, perso nel momento in cui si scola l’acqua dalla pasta. Finisce, in sostanza, nello scarico del lavandino.
Con la risottatura invece, l’amido ha modo di restare nel condimento e fungere da “addensante” naturale, rendendo il tutto più morbido e nutriente.

Meraviglia #3, si può fare anche, e soprattutto, se si è a dieta:
,
aggiungendo man mano l’acqua alla pasta NON aggiungerete cucchiaini di olio, pezzettini di burro o altri grassi superflui,
ZERO kcal aggiunte.
Ora non avete più scuse, anche la pasta aglio,olio e  peperoncino(*) si può fare con un solo cucchiaio di olio.

Meraviglia #4, la ricetta che vi ho promesso:
*PASTA RISOTTATA AGLIO, OLIO E PEPERONCINO:
 {ispirata da un suggerimento televisivo di Simone Rugiati}.
Ingredienti a persona:
70-80g di pasta di grano duro,
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva,
aglio q.b.
sale e peperoncino q.b.
Acqua, pentole e passione.

0001.Preparare in una pentola abbondante acqua per la pasta e salare non appena avrà raggiunto l’ebollizione.
2.A questo punto buttare gli spaghetti n.8 per 2-3 minuti.
Scegliete sempre una pasta di OTTIMA qualità.
… Il denaro speso in più oggi per buoni ingredienti è denaro risparmiato domani sui medicinali …
3.Mentre passano i 2-3 minuti, in una padella mettere 1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva di OTTIMA qualità, aglio tagliato come si preferisce e peperoncino.
Lasciar soffriggere gli ingredienti a fuoco basso.
4.Passati i 2-3 minuti,scolare la pasta ancora molto al dente nel sugo,e aggiungere l’acqua man mano col mestolo, lasciando cuocere per il tempo rimanente in padella, a fuoco vivace.

In questo modo, accadrà quanto sopra descritto e gli ingredienti si coccoleranno tra di loro regalandovi tanto gusto e un aroma di aglio e peperoncino pieno ad ogni boccone.
Mi sta venendo fame…

Che dirvi, provatela e fatemi sapere, che siate a dieta o no!
Buon appetito!