Arrivare pronti a Natale e godersi il Panettone! 2.0 4 Novembre 2015 – Posted in: Dieta, il Blog, Ricette – Tags: , , , ,

Buongiorno, ben trovati e buon mercoledì!
Continua la nostra rassegna di ricette gustose e leggere per arrivare tranquilli/e alla prova panettone.
Quest’oggi una ricetta che sa d’autunno, la mia stagione preferita.llllllllllllllll
Quando iniziano i primi freddi (a Roma ancora non se ne parla!), escono i colori più caldi ed è il momento per le passeggiate nei boschi.

Chi può, almeno 25minuti a passo veloce, parola di dietista!

Veniamo alla nostra ricetta:
Risotto d’autunno.lop
Ingredienti a persona:
50g di riso, in foto ho usato quello bianco, ma consiglio l’integrale.
1-2 foglie grandi di verza (quella verde scuro tutta raggrinzita, cit. nonna)
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di parmigiano
1 cucchiaio di formaggio spalmabile
1/2 bicchiere di vino bianco.
Sale,pepe q.b.
Paprika piccante se piace.

Tempo di cottura: 20-30 min.
Pace dei sensi: 10/10 se vi piace l’autunno.
Gioia per il palato: tanta.

Preparazione:
In un tegame soffriggere la cipolla tritata con l’olio e il sale, finchè non si è ammorbidita.
Aggiungere il riso per farlo tostare, sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e, una volta evaporato, coprire con acqua o brodo vegetale (NO acqua e dado, NO brodo pronto. Usate qualità.) fino a cottura quasi ultimata.
Per gli ultimi 5-10 min di cottura aggiungere le foglie di verza e i funghi tritati fini, concludete la cottura girando spesso.

Lasciare a fuoco spento che gli ingredienti si “conoscano” tra loro per un 3-4 minuti e mantecare con il formaggio spalmabile e il parmigiano.
Se piace servire con una spolverata di pepe e/0 paprika piccante.
Il risultato sarà più o meno questo:
12107255_1633517340261445_6130220889571181367_n

Miracoli nutrizionali di questo piatto:
1)Il riso, più ricco di amido della pasta, in cottura assorbe fino a 2 volte il suo peso di acqua.
In questo modo, risulta molto saziante anche in più piccole quantità.I 50g a crudo di questa ricetta, diventano 150g quando il riso è cotto.Inoltre è indicato per gli amici celiaci 😉
2) I funghi saziano molto più di frutta e verdura, contengono ZERO grassi, ma tante vitamine e minerali. In questa ricetta potete usarne di una sola specialità o misti, secondo il vostro gusto.
Sono un’ottima fonte di Selenio, minerale importante per la salute di capelli, unghie e pelle;
contengono una dose importante di vit.D, necessaria all’organismo per l’assorbimento del calcio.
Se usate i porcini, prima inchinatevi e rendete grazie.
3) La verza scura (o cavolo verza), è una verdura ricca di Vit.A, Vit.C e Vit K., contiene pochissimi grassi, è ipocalorica  e sembrerebbe avere effetto preventivo nei confronti dei tumori; contribuirebbe alla riparazione dei danni a carico dell’apparato cardiovascolare.
Rimane però un ortaggio controindicato per patologie a carico del colon e per chi fa uso di anticoaugulanti orali (coumadin,warfarin…).

Se si getta un pugno di riso su un piatto si otterrà una composizione armonica e perfetta. P.L