Una manciata di colazioni bilanciate (ma non sempre equilibrate) per tutti i gusti. 30 Ottobre 2017 – Posted in: Dieta, il Blog

Andiamo dirette al dunque.
Siete stufe del solito cornetto e cappuccino?
Io sono stufa di prescrivere fette biscottate e marmellata 😀

Una manciata di colazioni come le vorreste, o almeno, come me le avete chiese su Instagram!

#1Dolce e salata:
Non sai se vuoi fare colazione con qualcosa di dolce o di salato? Alcuni fast food hanno costruito un impero su questa confusione delle papille gustative.
Approfittiamone:
Tostate 1 fetta di pane nero e adagiate sopra 1-2 fettine (soooottili, se no si sbilancia in un attimo) di Brie, coprite con 3-4 fette un po’ più spesse di mela Granny Smith (quella dei dentisti).
1 filino di miele sopra.

Accompagnate con un tè o un infuso non zuccherato di vostro gradimento.
crostini-mele-miele-728x389
Se rispettate le indicazioni ha meno di 300kcal, è bilanciata e saziante almeno almeno fino allo spuntino 😉

#2 Saziante, semi- australiana, proteica.

Schiacciare con una forchetta metà di un avocado piccolo su una fetta di pane integrale tostato. Cuocere in padella senza aggiungere olio o burro un uovo strapazzato e adagiarlo sul toast.
Accompagnare con 1 spremuta di 2 arance (magari non australiane).
toast-di-avocado

Questa colazione contiene poco più di 300kcal, è fonte di molto potassio, minerale utile per sentirci vivi e affrontare al meglio la giornata.
Ne contiene quasi quanto alcuni integratori!
Ah! E’ saziante.
Tanto saziante.
Proprio tanto.

#3 Incredibile e poco raccomandata.
Fatemi mettere le mani avanti. Per ottenere questi risultati con certi ingredienti ho dovuto ridurli al minimo.
Non la raccomanderei per tutti i giorni, ma per quelli in cui ci si sente molto giù di morale, a dosi rispettate le calorie sono meno di 200.
Il problema è che non si guardano mai soltanto le kcal, ahimè.
Altrimenti sarebbe tutto più semplice.
pic_piadinanutella_1389953647
Con estremo conflitto di interessi, scrivo:
1 quadratino di pizza bianca grande come 1 fetta biscottata
1 cucchiaino scarso di mascarpone
1 cucchiaino scarso di crema DI nocciole o mandorle
(! che sia DI nocciole e non ALLE nocciole)
Aprire la pizza a metà, se gradito scaldarla  qualche secondo.
Farcire con il mascarpone e la crema di nocciole o mandorle.
Chiudere gli occhi e pensare che sia una colazione stupenda e ipocalorica.
Non ripetere tutte le mattine.

#4 A basso indice glicemico, saziante e di moda.

Questa colazione anglosassone ce le ha tutte al posto giusto, se vi piace 😉
porridge
Scaldare in un pentolino il contenuto di una tazza di latte di soia/mandorla non dolcificato o con l’aggiunta di 1 cucchiaino di sciroppo d’agave (che è dolce ma ha indice glicemico molto basso rispetto a zucchero o miele).
Quando inizia a sobbollire, aggiungere 4-5 cucchiai di fiocchi d’avena e lasciar cuocere per una decina di minuti scarsi.
Lasciar freddare in un piatto piatto e nel frattempo affettare la frutta fresca.
Servire con la frutta, un pizzico di cannella e, se gradito, del cioccolato extrafondente sciolto a bagnomaria o grattugiato sopra.
Bon appetit!

#5 Macedonia e toast con burro di arachidi.
In un bicchiere tagliare a pezzetti la frutta (banana, mela, susina) e lasciarla marinare con succo di limone e di arancia.
A parte tostare 1 fetta di pane e spalmare sopra 1 cucchiaio raso di burro 100% arachidi.
Servire con tè verde o limonata con zenzero grattugiato.

burro-di-arachidi

I grassi del burro di arachidi sono molti, e tutto sommato acquistando il burro giusto, di buona qualità. Non zuccheriamo la macedonia onde evitare picchi glicemici e tropa assunzione di carboidrati rispetto agli altri nutrienti.

#6 Per chi ha poco tempo.
1/2 yogurt di soia + 1/2 banana + 2 quadrati di cioccolato fondente grattato + qualche noce sgranellata a mano+ 1 frullatore.
Inserire nel frullatore il latte e la banana(se troppo denso aggiungere una tazzina scarsa di latte di soia).
Frullare.
Coprire con cioccolato grattugiato e le noci sgranellate a mano.
Infilare cannuccia. (Fare foto per Instagram 😉 )
Bere.


Nota Bene
: Tutto ciò che è scritto sopra è da intendersi come indicazione e non si sostituisce in alcun modo al parere del vostro medico, dietista o nutrizionista, portiere dello stabile in cui vivete o chiunque altro si occupi della vostra salute.
Per capirci, se il vostro medico ha detto niente burro di arachidi, ha ragione lui.

Nota Bene Bene: Le foto sono prese a casaccio da Google immagini, dopo aver passato la domenica a bilanciare cose improbabili come la Pizza mascarpone e crema di nocciole.
Se avessi violato il copyright di qualcuno, prima di denunciarmi scrivetemi una mail, vi cito volentieri, sono per la pace e quando avrò un fotografo e cucinerò tutte le ricette di cui vi parlo, vi offro un giro di fotografo a spese mie per cucinare le vostre.