logo

Sono una giovane (per ora) dietista di Roma, preparata e attenta ai bisogni del paziente.

Elaboro piani nutrizionali personalizzati per individui sani, con patologie e mi occupo di educazione alimentare per adulti e bambini.

Dal 2014 mi occupo del trattamento dietetico – nutrizionale in gravidanza, e dal 2017 collaboro con lo Studio Ostetrico Ginevra.

Dal 2015 mi occupo del trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare in collaborazione con la Dott.ssa Barbara Fornaciai.

Da Novembre 2014 svolgo attività di libera professione presso studi di Roma, in collaborazione con medici e professionisti sanitari.

Made with love by accéntra

3 ricette del Lunedì.

3 ricette del Lunedì.

Alcune ricette per smettere di odiare la dieta e il Lunedì.
Speriamo.

Ciambellone di rape. Una bella idea per includere una buona porzione di verdure nella colazione, spacciandola per un dolce.
Il colore è invitante, il sapore anche.

Nuova immagine bitmap (2)Ingredienti:
150 g di Farina di tipo 2
1 bustina di lievito
100ml di olio di semi
150-200g di bietole precotte
2 uova
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di cacao amaro

Facoltativi: cacao, farina di cocco, frutta secca.

 

Preparazione: Frullare a immersione le rape con le uova, lo zucchero e un pizzico di sale e l’olio a  filo. A parte setacciare la farina col lievito, (e se aggiunti) il cacao e la farina di cocco. Unire i due composti e cuocere in stampini di silicone (o altri stampini) a 180°C per 30-35 minuti.

Associare a yogurt o tè.

Carni prelibate, basso impatto calorico, niente sale aggiunto.
Nuova immagine bitmap (2)Ingredienti:
200g di vongole
1 cucchiaio di olio
Aglio
1/2 bicchiere di vino

Una pentola con coperchio adatta.

Procedimento: Lasciare le vongole in ammollo per 2-3 ore.
Il procedimento è noto a molti. In un tegame far scaldare nell’olio l’aglio, aggiungere le vongole veraci, ametà cottura sfumare col vino e lasciar evaporare. Le vongole apriranno tutte e l’alcol presente nel vino sfumerà. Togliere quelle chwe rimangono chiuse e gustare aggiungendo a piacere pepe o peperoncino.
Questa ricetta, associata ad una fetta di pane sciapo e ad un contorno di verdure crude, ha meno di 250 kcal, ma è ricca di nutrienti.
Non ha bisogno dell’aggiunta di sale, che i frutti di mare ne hanno già un buon contenuto, provare per credere!

Formaggi stagionati, usali al posto del sale e dell’olio!
Nuova immagine bitmap (2)Pasta di farro con broccoli e pecorino romano: 
(si può sostituire con quello siciliano, hanno quasi gli stessi valori nutrizionali!)

Ingredienti:
Pasta di Farro 70g
150g di broccolo precedentemente lessato
10g di pecorino romano (o siciliano)
Una padella antiaderente.

Preparazione: In una padella antiaderente a pietra, scaldare a fuoco vivo il broccolo precedentemente lessato. In abbondante acqua (non salata) cuocere la pasta di farro e tenere da parte 1-2 bicchierini di acqua di cottura.
Scolare la pasta e “ripassarla” assieme al broccolo, può essere utile frullarne o schiacciarne con una forchetta una parte.
Mantecare aggiungendo a filo l’acqua di cottura e il pecorino grattato.

No Comments

Post a Comment