logo

Sono una giovane (per ora) dietista di Roma, preparata e attenta ai bisogni del paziente.

Elaboro piani nutrizionali personalizzati per individui sani, con patologie e mi occupo di educazione alimentare per adulti e bambini.

Dal 2014 mi occupo del trattamento dietetico – nutrizionale in gravidanza, e dal 2017 collaboro con lo Studio Ostetrico Ginevra.

Dal 2015 mi occupo del trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare in collaborazione con la Dott.ssa Barbara Fornaciai.

Da Novembre 2014 svolgo attività di libera professione presso studi di Roma, in collaborazione con medici e professionisti sanitari.

Made with love by accéntra

Alimentazione e capelli, si sa ancora poco.

Alimentazione e capelli, si sa ancora poco.

“Vivo da sempre insieme ai miei capelli”
giphy
“I capelli sono  dei filamenti cheratinici prodotti dalle cellule epiteliali dei follicoli piliferi.”
Fine della definizione.
Sostanzialmente, come le unghie i denti e i loro fratellini “peli”, fanno parte di quelli che non hanno ben deciso se preferiscono stare dentro o fuori.
Di certo fuori, godono di grande fama, soprattutto tra gli scaffali delle farmacie, dove è pieno pieno di integratori che aiuterebbero, favorirebbero, migliorerebbero.

Uso il condizionale per due motivi.
1. Gli integratori, diversamente dai farmaci, non hanno necessità di studi e test continui per essere approvati e messi in commercio.
(Questo non toglie che alcuni produttori facciano test e verifichino l’efficacia dei loro prodotti, fortunatamente).
2. Sulla correlazione integratori – capelli ci sono pochissimi studi e ancora meno revisioni.
giphy

Se aprite Pubmed trovate davvero poche correlazioni, tra i due.

Anche con la tanto super-citata biotina.
Esistono in totale 18 casi (18 sono un po’ pochi, no?) di correlazione tra l’integrazione di biotina e un consistente miglioramento della crescita e/o della struttura dei capelli.
Buona parte di questi, sono stati studiati in persone che avevano altre patologie pre -esistenti, che condizionano la crescita e il benessere di capelli e cuoio capelluto.
Motivo per il quale l’effetto della biotina, dovrà ancora essere studiato e analizzato.

Come sottolinea Patel D nella sua revisione, al momento non è sensato somministrare a tappeto l’integrazione di Biotina, senza aver accertato le cause specifiche per cui si manifesti ad esempio un’aumentata perdita di capelli o problematiche a carico della cute.
Si stima che la perdita di capelli giornaliera sia, in media di 50 capelli e che, una perdita superiore ai 100 al giorno sia definibile come una “perdita consistente“.

La salute di capelli e del cuoio capelluto pertanto, rimane, per il momento genericamente correlata al livello di idratazione e all’alimentazione e allo stile di vita.
Non ci sono riferimenti specifici a cibi, alimenti o integratori utili al miglioramento.

Quindi, prima di procedere a integrare con vitamine, di cui non è detto ci sia bisogno, sarà necessario porsi delle domande riguardo il nostro stile di vita.
Oltre la dieta e il livello di idratazione, anche l’assetto ormonale, soprattutto negli uomini, sarebbe direttamente correlato alla salute del capello.
Non meno importanti sono fattori di stress. In molti correlano momenti stressanti della propria vita a giorni in cui si perdano più capelli, o in cui la cute “ingrassi” prima.

Non da ultimi, contano di certo fattori genetici, ambientali (come l’ inquinamento) e ormonali.
Attendiamo fiduciosi aggiornamenti scientifici a riguardo.

– Zinc and Skin Disorders.
Ogawa Y, Kinoshita M, Shimada S, Kawamura T

 

– Biotina and Acetazolamide for Treatment of an Unusual Child with Autism plus lack of Nail and Hari Grwth.
Benke PJ, Duchowny M, McKnight D

– A reviwe of the use of Biotin for hair loss.
Patel DP, Swink SM, Castelo – Soccio L

– Serum Biotin levels in women complaining of hair loss
Trueb RM

– Anatomia, istologia e fisiologia dell’uomo.
Martini Bartholomew

No Comments

Post a Comment